Nascondi slide

Mostra slide

POTETE CONTARE SU DI NOI

Cari clienti,

Per questi nostri primi 10 anni di storia, il ringraziamento più grande va a voi per la fiducia e il supporto che avete sempre dimostrato. È un grande traguardo per noi della MTS, che abbiamo voluto festeggiare con una giornata di Open House nella nuova sede produttiva.

Proprio questo sabato, 16 Dicembre 2017, dopo avere superato brillantemente tutti i test sul campo, abbiamo presentato la nuova gamma di raccoglitrici Revolution (tre i modelli con diversa capacità di carico: 650, 750, 850),. E non poteva essere altrimenti perché l'ultima nata in casa MTS Sandei è il frutto di un lavoro progettuale intenso e meticoloso, andato in porto grazie alla collaborazione tra più attori, istituzionali anzitutto. Il prototipo della THR è stato infatti messo a punto grazie al bando promosso dall'Emilia Romagna ex Dgr 773/2015 per sostenere le iniziative di ricerca e sviluppo delle imprese.

I tecnici della MTS Sandei l'hanno ridisegnata con l'obiettivo di scaricare il peso della barra di raccolta non sulle ruote della testata stessa, come avviene con la maggior parte dei modelli attualmente in commercio, ma sui cilindri. «La nostra tecnologia permette di ridurre in misura significativa l'impatto della testata sul terreno perché, quando si verificano variazioni di carico, il sistema idraulico della macchina distribuisce l'incremento del peso sui cilindri, contenendo così la pressione esercitata dalle ruote sul suolo. oltre ad essere poco impattanti sul terreno, le THR si distinguono per un approccio decisamente rispettoso dell'ambiente, grazie ai propulsori Volvo da 7,2 litri, robusti sì nelle prestazioni (260 i cavalli erogati) però in linea con i più stringenti requisiti europei per le emissioni. Ma tra i punti di forza della nuova gamma non vanno dimenticati il comfort per l’operatore (la cabina è insonorizzata) e un software di bordo con cui è possibile controllare e gestire tutte le funzioni della raccoglitrice. Insomma, le raccoglitrici THR sono macchine intelligenti che "dialogano" con l'utilizzatore e con l'ambiente esterno attraverso una fitta rete di sensori; una vera rete neurale che rappresenta il cervello operativo della macchina.

L’esperienza sul campo, il contatto con voi, fedeli clienti, hanno creato la base su cui è stata sviluppata la gamma THR. Con essa, arriva una nuova svolta evolutiva nella sua storia al servizio degli agricoltori, con un nuovo design, con soluzioni tecniche innovative per il comfort dell’operatore e con avanzati sistemi per ridurre le emissioni. Un gioiello nella categoria delle raccoglitrici del pomodoro.

Siamo qui, oggi, e ci staremo per molto tempo ancora.